Uno spot per il dialogo

Requisiti dei video spot

Torna alla pagina iniziale

Le opere dovranno descrivere aspetti del complesso fenomeno dell’immigrazione extracomunitaria e del suo impatto nella società.

I video spot dovranno:
- sensibilizzare l’opinione pubblica;
- essere possibilmente decontestualizzati e universali, anche quando fanno riferimento a realtà locali;
- essere originali, inediti e frutto di riflessioni comuni.

I filmati dovranno consistere in video spot (formato MiniDV, DVCam-Beta Cam) della durata minima di 30 secondi e massima di 45 secondi, compresi i titoli di testa e di coda.
Nel caso in cui per realizzare il video non sia stato utilizzato nessuno di questi tre supporti (MiniDV - DVCam - BetaCam) ma una memoria interna o esterna (esempio hard disk, memory card ecc.), il master del prodotto audiovisivo potrà essere trasmesso all’organizzazione tramite un DVD/CD DATI (DVD-ROM / CD-ROM), inserendo semplicemente il file del filmato montato.
I file accettati sono: ".MOV" (QuickTime) - ".AVI" - ".MPG" - ".MP4" - ".VMW"
(preferito quicktime con codec video h264 - oppure AVI non compresso).


Nei titoli di coda dovrà comparire la seguente dicitura: “Opera realizzata nell’ambito del concorso Uno spot per il dialogo, finanziato dal FEI”, unitamente ai loghi dell’Unione europea e del Ministero dell’interno.


Logo del Ministero dell'interno (file .jpg - 397 KB)
Logo dell'Unione europea (file .jpg - 82 KB)





Concorso
 
•  Vincitori
•  Galleria video
•  Regolamento
•  Guida al video digitale
•  Contatti

Domande
 
•  Chi può partecipare?
•  Quando scade?
•  Requisiti dei video spot
•  Quali sono i premi?
•  Selezione dei vincitori